Hanno il coraggio di distruggere tutto per estendere il loro governo al mondo

Il nostro capitolo sulle guerre e il controllo totale dell’essere umano, Parte 5 delle Nostre Reti di Vita, presenta questa ideologia liberale dell’oligarchia finanziaria anglosassone. Questa tribuna affronta un aspetto particolare di questa pretesa criminale: il controllo della sessualità degli esseri umani.

Il loro dogma proclama che non c’è società, ma solo mercati. Controllare la sessualità si inserisce così nella distruzione della società, delle famiglie, della coppia e con il pretesto di liberare i bambini dai tabù religiosi sulla sessualità, ci si chiede se non stiano sviluppando dipendenze sessuali per rompere la vita amorosa degli esseri umani che porta allo sviluppo di coppie solide capaci di seminare amore e pace intorno a loro nelle società. Ciò di cui hanno orrore nella difesa del loro nuovo ordine mondiale!

Malinowski nel 1929, nel suo libro sulla vita sessuale dei selvaggi delle Isole Trobriands, ha dimostrato che le società matriarcali hanno una superiorità sulle società patriarcali, proprio perché le donne sono le maestre delle questioni sessuali. Sono al centro di quest’arte di vivere i valori fondamentali dell’umanità, dell’amore e della pace. Nel 1936, Sigmund Freud aveva finalmente ammesso la constatazione fatta dal suo amico Malinowski e avrà il coraggio intellettuale di allontanare la maggior parte dei libri della sua opera che celebravano il patriarcato.

Nel 1928. Bernays, nipote di Freud, usò il lavoro di suo zio per portare a termine la sua attività di pubbliche relazioni. Il suo libro Propaganda espone cinicamente e senza mezzi termini i principi fondamentali della manipolazione mentale di massa o di quella che Bernays chiamava la “fabbrica del consenso”.

Come si può imporre una nuova marca di detersivo? Come si fa a eleggere un presidente? Nella logica delle “democrazie di mercato” tali questioni si confondono.
Bernays condivide pienamente questa constatazione: poiché le scelte delle masse sono determinanti, coloro che riusciranno a influenzarle deterranno realmente il potere. La democrazia moderna implica una nuova forma di governo, invisibile: la propaganda. Lungi dal criticare, l’autore si propone di perfezionarne e sistematizzarne le tecniche, a partire dalle conquiste della psicanalisi.
Un documento edificante in cui si apprende che la propaganda politica nel XX secolo non è nata nei regimi totalitari, ma nel cuore stesso della democrazia liberale americana.

La “grande bestia deve essere domata”

“…/… la massa non è in grado di giudicare correttamente gli affari pubblici e gli individui che la compongono non sono in grado di esercitare il ruolo di cittadino in potere che una democrazia esige da ciascuno di loro: insomma, il pubblico, in fondo, costituisce per la governance della società un ostacolo da aggirare e una minaccia da allontanare. 

Questa tesi, a gradi diversi, è quella di Walter Lippmann, di Graham Wallas (1858-1932) o di Gustave Le Bon (1841-1931), di cui Bernays non cesserà di invocare, ed è in linea con un’importante corrente antidemocratica presente nel pensiero politico americano, secondo la quale la “grande bestia deve essere domata” – per riprendere l’espressione di Alexander Hamilton (1755-1804).

La prospettiva era già quella di James Madison (1752-1836), secondo cui “il vero potere, la ricchezza della nazione”, deve rimanere nelle mani degli “esseri più capaci”, e la prima e principale responsabilità del governo è quella di “tenere la minoranza ricca al riparo dalla maggioranza”.

Bernays si fa portavoce di queste idee quando scrive che con “il suffragio universale e la generalizzazione dell’istruzione” si è arrivati al punto in cui “la borghesia si mise a temere il piccolo popolo, le masse…”

Bernays, a lungo al servizio di John Rockefeller e delle multinazionali americane, dopo aver compiuto 60 anni fino alla sua morte, un po’ come suo zio, dichiarerà che si è sbagliato e che le teorie di manipolazione delle masse e la fabbrica industriale del consenso sono crimini contro l’umanità che dobbiamo combattere ed eliminare.

Da allora sappiamo che le ultime volontà di Freud e di suo nipote Bernays non sono state ascoltate dai dirigenti dell’oligarchia finanziaria anglosassone. Al contrario, hanno continuato a perfezionare queste teorie e pratiche criminali per espandere e rafforzare il loro governo globale tra i più ricchi.

Abbiamo mostrato come i nostri cari nemici utilizzino dei processi per arricchirsi sempre di più a spese dei cittadini. Il finanziamento e la conduzione delle guerre sono stati i mezzi più importanti per procurarsi profitti miracolosi impossibili in tempo di pace. Queste guerre incessanti hanno anche permesso la divisione dei popoli sottomessi al sistema di potere liberale e conservatore. Ma gli obiettivi di queste guerre, in particolare della seconda guerra mondiale, non sono stati raggiunti. I leader di Wall Street non riuscirono a conquistare le ricchezze dell’impero russo perché l’esercito tedesco non riuscì nel dicembre 1941 a impadronirsi di Mosca.

Dallo sviluppo delle nuove tecnologie informatiche e di comunicazione e dai progressi scientifici nel campo della biologia e della genetica, il controllo della salute degli esseri umani e quindi il controllo della demografia, hanno portato nuove possibilità per il controllo totale degli esseri umani.

Il controllo totale della sessualità torna all’ordine del giorno del governo globale e delle sue istituzioni politiche.

Non si tratta più di educazione sessuale per sviluppare le nascite, bensì del suo contrario: educare a una sessualità individualista che trasforma l’essere umano sin dalla sua infanzia in consumatore del mercato del sesso per tutta la sua vita. Non si tratta più di arricchirsi dei nostri amori attraverso i nostri incontri con le anime gemelle come nelle società matriarcali gestite dalle donne. L’obiettivo non è più quello di fondare coppie solide che dirigeranno le loro famiglie e poi i loro gruppi sociali nella pace e in un’arte di vivere profondamente umanista.

Al contrario, l’obiettivo è distruggere le società e le famiglie, le coppie per applicare il dogma liberale: non c’è società, ci sono solo mercati. Lo scopo ultimo è noto: eliminare i valori fondamentali dell’umanità, l’amore e la pace per “tenere la minoranza fortunata al riparo dalla maggioranza”.

Come per qualsiasi tecnica di presentazione, il punto di partenza è la creazione di dipendenza o dipendenza. Bernays ha dimostrato che è facile per il consumo di tabacco anche nelle donne. Qui l’educazione sessuale auspicata dall’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) tra i bambini piccoli con il necessario intervento di educatori adulti diversi dai genitori, presenta tutti i rischi di una nuova dipendenza dalle pratiche sessuali degli adulti fin dall’infanzia.

Naturalmente, gli argomenti di questi servitori del nuovo ordine mondiale sono in vetrina piuttosto simpatici:

liberare i bambini dal tabù sulla sessualità imposto dalle religioni o dalle famiglie conservatrici. I progressi previsti non sono insignificanti:

  • eliminare i traumi legati alle aggressioni sessuali o agli stupri durante l’infanzia perché questa educazione pratica alla sessualità deve permettere al bambino di capire cosa succede e di accettare o meno queste relazioni intime con il suo corpo.
  • Il consumo di sesso nei mercati liberi del sesso sopprime anche ogni dovere coniugale e ogni frustrazione sessuale capace di derivare in crimini più squallidi, come ad esempio la pedofilia. Poiché le carceri sono piene di delinquenti sessuali e di delinquenti legati al consumo di droga, questa liberalizzazione del sesso fin dall’infanzia deve poter svuotare buona parte delle carceri, ridurre fortemente i processi giudiziari, ridurre i divorzi (soprattutto se non ci sono più coppie riunite per avere figli), ecc.
  • Gli esempi dei Paesi Bassi, dei paesi scandinavi e dei paesi che hanno introdotto l’educazione sessuale a partire dall’età di 4 anni dimostrano che queste misure educative hanno un impatto positivo sul piano sanitario. Nei Paesi Bassi il numero di aborti è il più basso d’Europa (ma lo era già prima di queste misure educative) e il numero di gravidanze involontarie è più basso che in Francia. Sono soprattutto i risultati sulla salute a far accettare questa educazione sessuale precoce. Da quando sono state varate le misure sanitarie per combattere la pandemia di Covid 19, queste argomentazioni sanitarie sono diventate sospette, e noi non ci fidiamo di questo. Ci sono ancora le misure da prendere per combattere l’AIDS, altro virus presentato nel capitolo sui nostri cari nemici, le vicende attuali…

In poche parole, si tratta di una spesa sociale molto ridotta e di una ricchezza disponibile per ripagare i deficit pubblici e aumentare le entrate di azionisti e finanziatori.

documento:

   La “Guida tecnica internazionale sull’educazione sessuale”

Directive de l’OMS pour l’enseignement sexuel à l’école primaire : masturbation, expériences sexuelles, homosexualité et pornographie en ligne au programme scolaire, dès l’entrée en maternelle…
Direttiva dell’OMS per l’insegnamento sessuale nelle scuole elementari: masturbazione, esperienze sessuali, omosessualità e pornografia online nei programmi scolastici, fin dall’inizio dell’asilo…

Le Nazioni Unite, che si pensava avessero il compito di promuovere la pace nel mondo e la risoluzione pacifica dei conflitti tra gli Stati, hanno pubblicato la “Guida tecnica internazionale sull’educazione sessuale”.

   A pagina 71 di questa guida, gli educatori sono invitati a insegnare ai bambini, a partire dai cinque anni, “baci, abbracci, tocchi e comportamenti sessuali”, e si afferma che i bambini di 9 anni devono essere sensibilizzati all’attrazione sessuale, alla stimolazione sessuale e alla masturbazione (i pedofili che insegnano sono agli angeli, a quanto pare).

   Secondo i promotori della pedofilia delle Nazioni Unite, questa guida mira a:

   – “Attrezzare i bambini… a sviluppare rapporti sessuali”.

   – “Aiutare i bambini a fare sesso con i partner”.

   L’OMS, un’agenzia delle Nazioni Unite, è in prima linea nella propaganda pro-pedofilia: masturbazione, esperienze sessuali, omosessualità e pornografia in programma, fin dall’asilo

   Secondo l’OMS, se da un lato i bambini sono un bersaglio delle iniezioni letali di mRNA, dall’altro sono anche l’obiettivo dei pedofili che li gestiscono, poiché l’organizzazione criminale ha pubblicato un documento intitolato “Standard per l’educazione sessuale in Europa” nel quale sono riportate le seguenti direttive:

   – I bambini di età compresa tra 0 e 4 anni devono imparare cos’è la masturbazione e interessarsi al proprio corpo e a quello degli altri.

   – I bambini dai 4 ai 6 anni devono imparare la masturbazione ed essere incoraggiati a esprimere i loro bisogni e desideri sessuali.

   – I bambini dai 6 ai 9 anni devono imparare cosa sono i rapporti sessuali, la pornografia online, l’amore segreto e l’autostimolazione.

   – I bambini dai 9 ai 12 anni devono avere la prima esperienza sessuale e imparare a usare la pornografia online.    Inoltre, l’OMS raccomanda alle scuole di incoraggiare i bambini più piccoli ad avere rapporti omosessuali con gli amici.

Scène du film français « Cuties » (« Mignonnes ») diffusé en salle et sur Netflix (interdit en Turquie) et qui promeut, directement ou indirectement, la pédophilie et la sexualisation adulte des enfants

Scena del film francese “Cuties” (“Mignonnes”), trasmesso in sala e su Netflix (vietato in Turchia) e che promuove, direttamente o indirettamente, la pedofilia e la sessualizzazione adulta dei bambini

Già nei Paesi Bassi, presto in Francia

   Gli “Standard per l’educazione sessuale” emanati dai pedofili dell’OMS e gli “Orientamenti tecnici internazionali sull’educazione sessuale” emanati da quelli delle Nazioni Unite sono già parte integrante del programma scolastico ufficiale nei Paesi Bassi.

   Il programma è pubblicato dalla “School Leerplan Onderwijs” (“Scuola del programma scolastico”), che è l’editore ufficiale di tutti i programmi scolastici del paese dei tulipani e che raccomanda agli insegnanti di raggiungere i seguenti obiettivi:

   – Da 0 a 4 anni, i bambini devono imparare ad innamorarsi, ad essere intimi e a provare sentimenti sessuali.

   – I bambini dai 5 anni in su devono imparare il sesso, la pornografia online e l’esperienza della lussuria toccando il proprio corpo.

   – A partire dai 7 anni, i bambini devono imparare le diverse tecniche sessuali. “La pelle di un cazzo” e “mangiare la figa”

Illustration du livre pour enfants « What is sex? » (« Qu'est-ce que le sexe ? ») de Channah Zwiep

Illustrazione del libro per bambini “What is sex?” (“Cos’è il sesso?”)di Channah Zwiep

Libro consigliato per le classi delle scuole primarie nei Paesi Bassi. Estratto: “Anche la pelle di un cazzo o di una vagina è molto sensibile. Ecco perché a volte le persone amano toccarsi con la bocca. Quando qualcuno lecca o succhia un cazzo, si chiama suzione. Naturalmente, una donna può fare lo stesso. Se qualcuno lecca una vagina, si chiama “mangiare la figa”.

In dettaglio, questo dà questo:  

  •   0-4 anni: amore e amore, intimità e sentimenti sessuali.   
  • 5-8 anni: il sesso nei media (compreso Internet), il piacere e la cupidigia quando si tocca il proprio corpo, rapporti sessuali.   
  • 9-12 anni: atti e contatti sessuali, orientamento sessuale, comportamento sessuale dei giovani (variabilità del comportamento sessuale) piacere, masturbazione, orgasmo, differenze tra identità sessuale e sesso biologico

“Quando una bambina di cinque anni e mezzo inizia a spogliarsi, è fantastico”. Daniel Cohn-Bendit – 23 aprile 1982 su Antenna 2

Il pedofilo Dany Cohn-Bendit era un precursore…

   Secondo alcuni genitori che si oppongono, la scuola elementare di Den Bosch organizzerebbe giochi sessuali per i bambini piccoli in gruppi di 3 o 4 bambini.

   Il programma di questi giochi dice: “Bambini piccoli si scricchiolano, si toccano i genitali con la bocca o guardano sotto la porta del bagno”.

I giuristi pedofili dell’ONU (Nazioni Unite) vogliono depenalizzare la pedofilia

   I pedofili del Comitato internazionale dei giuristi (CIJ) e i direttori dell’ONU (ONU) chiedono in un rapporto la depenalizzazione dei rapporti sessuali tra adulti e bambini.

   Per loro, i bambini possono acconsentire al sesso e solo quando presentano una denuncia ufficiale alla polizia, l’abuso sessuale deve essere considerato un crimine (immaginate un bambino di cinque anni vittima di un pedofilo andare al commissariato di polizia per sporgere denuncia in Uganda, in Marocco, o anche in Francia).

   Per loro, inoltre: “un comportamento sessuale che coinvolge persone che non hanno l’età minima per il consenso a rapporti sessuali prescritta a livello nazionale può essere consensuale…”

   Il cuore del dispositivo dello spopolamento del pianeta voluto dai miliardari mondialisti e dai loro lusinghieri e scagnozzi: l’Agenda 2030 con l’indottrinamento dei bambini ad avere una sessualità non riproduttiva!

   Ricordiamo che l’Agenda 2030 delle Nazioni Unite ha lo scopo di trasformare tutti gli aspetti dell’esistenza umana sulla Terra, che si riassume nella famosa formula dello psicopatico di Davos: “Non possederete nulla, ma sarete felici”.

   Questo “voi non possedete niente, ma sarete felici”, per i gustosi noi siamo ai loro occhi, per loro è una storia completamente diversa, perché avranno tutti i diritti e possederanno tutto, compresi i nostri figli, di cui, secondo le direttive dell’OMS, vogliono che “facciano sesso, imparino a masturbarsi e utilizzino la pornografia online”.

Distruggeranno tutto, l’infanzia, la famiglia, il lavoro, la libertà, la salute, l’istruzione, la sicurezza, la felicità, la gioia di vivere, il desiderio di scoprire…

   Ma queste distruzioni sistematiche riguarderanno solo i gufi, solo i “senza denti”, cioè il 90% dell’umanità che vogliono eliminare e che non avranno più accesso a nulla, e che dovranno accontentarsi di mangiare farina d’insetto e di bere latte di scarafaggio.

   Da parte loro, continueranno a godere di tutto questo, a gustare aragoste e a bere i migliori whisky a bordo dei loro jet privati o yacht.

fine del documento, fonte privata dell’autore.

Le teorie di Alfred Kinsey sulla sessualità infantile

documento:

Tra il 1930 e il 1950, l’americano Alfred Kinsey, usando il suo rispettabile status di entomologo (scienza degli insetti), decise di studiare la sessualità umana. La sua legittimità in materia è quindi molto debole.

Per quanto riguarda la sessualità adulta, il programma prevede di intervistare centinaia di adulti più o meno delinquenti sessuali e,
per quanto riguarda la “sessualità” dei bambini, di praticare con il suo team centinaia di masturbazioni forzate su neonati, bambini o adolescenti, raccogliendo dai pedofili le osservazioni degli stupri che essi praticano

Di queste osservazioni, Kinsey scrive: “È certo (…) che ci sono bambini, uomini e donne, che sono assolutamente capaci di una vera risposta sessuale”. A pagina 115 dello stesso libro, egli afferma che: “Alcuni contatti sessuali pre-adolescenti hanno fornito soddisfazioni emotive che hanno condizionato la donna per l’accettazione di ulteriori atti sessuali”.
Più avanti, Kinsey spiega che occorre banalizzare il fatto che gli adulti abbiano figli come “partner” sessuali. In altre parole, banalizzare la pedofilia.

Infine, Kinsey afferma ciò che sta alla base del discorso della Pianificazione Familiare sui “Diritti Sessuali” e sugli “Standard di Educazione Sessuale”:
“È difficile capire perché un bambino, ad eccezione del suo condizionamento culturale, dovrebbe essere disturbato dal tocco dei suoi genitali, o disturbato ancor di più da specifici contatti sessuali. Inoltre, i contatti con gli adulti sono una fonte di piacere per alcuni bambini e talvolta possono risvegliare eroticamente il bambino”.
Tutto in quest’ultima frase. Mentre tutte le culture del mondo proteggono i bambini e gli adolescenti dai reati psichici come la pornografia e i discorsi prematuri sulle pratiche sessuali adulte, Kinsey e i suoi successori hanno scelto la sessualizzazione dei bambini.
A chi trae vantaggio da questo approccio? Innegabilmente a coloro che vogliono fare sesso con i bambini, cioè con i pedofili:
chi viene distrutto da questi metodi? Sicuramente i bambini sessualizzati la cui infanzia è stata rubata e la cui psiche è gravemente compromessa.

I nostri commenti su fileane.com

Questa tribuna è innanzitutto un’illustrazione complementare dei procedimenti utilizzati dal nuovo ordine mondiale nella sua pretesa di sottomettere i popoli al suo controllo totale dell’essere umano, evidentemente all’inizio, sempre per il bene delle popolazioni e la liberalizzazione degli stili di vita secondo gli standard dell’oligarchia finanziaria anglosassone liberale.

Gli articoli e i documenti presentati di seguito nei link Fonte indicano gli elementi positivi e pericolosi di questa regolamentazione dell’ONU e dell’OMS. Non commenteremo qui queste discussioni, ma vi invitiamo a leggerle o, se del caso, a scoprirle.

Le nostre posizioni sono note e sono già ricordate in precedenza: il matriarcato come nei Moso o negli indigeni delle isole Trobriands o ancora in tanti altri popoli primi, organizza la sessualità sotto l’iniziativa e il controllo delle madri, il clan delle madri.

Lo scopo è mostrare che la sessualità, l’estasi amorosa dalla fusione dei corpi carnali, è la via più semplice per un essere umano nel suo cammino personale iniziatico e spirituale. L’uso della nostra prima fonte di conoscenza per incontrare i misteri della Vita e trovare le nostre risposte alle nostre ragioni di vita non utilizza solo la via dell’estasi amorosa, lo sappiamo e lo presentiamo su fileane.com.

Il sistema di potere liberale con i suoi dogmi e le sue teorie astruse e sulfuree, se non addirittura criminali, proibisce l’uso della nostra prima fonte di conoscenza e qualsiasi sviluppo della nostra spiritualità. Lasciare questi sistemi di potere è per noi un prerequisito necessario e indispensabile.

La questione dell’educazione sessuale imposta dall’OMS e dai governi del sistema neoliberale, specialmente attraverso i programmi scolastici, rappresenta un argomento di discussione che approfondiremo nella Parte 1 delle Reti di Vita, a livello delle Istituzioni culturali. Questa tribuna è un primo passo in questa direzione. Presenteremo allora il funzionamento di queste istituzioni culturali.

Abbiamo già affrontato la questione dello sviluppo spirituale usando la nostra dimensione sessuale per incontrare i misteri della vita nel nostro romanzo di Eleusi a Denderah, l’evoluzione proibita. Gli orientamenti sono chiaramente definiti.

Su questo nuovo sito in WordPress, non abbiamo ancora caricato ogni 50 episodi. Ma negli episodi dal 5 al 7, nel fine settimana a Baden-Baden, i personaggi si riuniscono per definire le attività del loro nuovo club di incontri e sviluppo spirituale. Si affronta la questione della scuola d’amore.

Episodio 5 Il fine settimana a Baden-Baden

Episodio 6 Veglia nella notte tra sabato e domenica mattina

Episodio 7 Il bagno romano-irlandese e la celebrazione della loro comunione

Ci opponiamo con decisione a questa “importante corrente antidemocratica presente nel pensiero politico americano, secondo la quale la “grande bestia deve essere domata”” I nostri lettori lo sanno e lo capiscono dal marzo 2002 e dalla pubblicazione online di fileane.com. Il poeta non può confondersi con il domatore di una grande bestia!

Fonti del documento utilizzato nella guida dell’ONU sull’educazione sessuale

Altri documenti direttamente collegati a questo articolo nella nostra Tribuna

Continua a leggere

logo de la nasa Nuovo

La NASA ammette che il cambiamento climatico è dovuto a cambiamenti nell’orbita solare della terra.

27 Ottobre 2022

Estratti di documento: Per oltre 60 anni, la National Aeronautics and Space Administration (NASA) sa che i cambiamenti che si verificano nei regimi climatici planetari sono completamente naturali e normali. Ma l’agenzia spaziale, per qualsiasi motivo, ha scelto di lasciare la bufala del riscaldamento globale dell’origine umana persistono e si diffuse, a scapito della libertà […]

Nuovo

Polvere di idrogeno: questa invenzione ha tutto per diventare il carburante del futuro.

27 Ottobre 2022

Abbiamo seguito il file di idrogeno come fonte di energia per molto tempo. Alcuni anni fa eravamo entusiasti della bici della batteria idrogeno realizzata nel paese basco: Il Pragma basco vende i suoi generatori di elettricità idrogeno in Giappone La società specializzata in bici elettriche fornite con idrogeno ha sviluppato un mini-gruppo che genera generatore […]

covid vaccination Nuovo

Dire le 4 verità al Ministero della Salute

5 Dicembre 2022

Aggiornamento del 23/11/2022 Dati pubblici affidabili da alcuni paesi, come quelli del Regno Unito. documento: Pungere papi e nonna per salvarli o per ucciderli? La domanda sorge davvero quando conosciamo i dati pubblici affidabili di alcuni paesi, come quelli del Regno Unito. In effetti, due rapporti della British Health Security Agency (UKHSA) lo dimostrano: i […]