Vaccino RNA Messant: uno studio suona l’allarme

Sabato 28 maggio 2022, di Bruno Bourgeon

Uno studio, estremamente grave e documentato, senza conflitto di interessi degli autori, pubblicato il 15 aprile 2022 in ScienceDirect è allarmante.

Secondo i suoi risultati pubblicati nella rivista ufficiale della Chinese Toxicology Society (FCT), una revisione della tossicologia di fama internazionale, i “vaccini” di SARS-CoV-2 MRNM causerebbero:

– La creazione di un mRNA modificato con effetti complessi ma soprattutto imprevedibili

– La produzione sostenuta della proteina Spike;

– un’alterazione dell’immunità innata;

– alterazione dei meccanismi di riparazione del DNA (proteina di picco neurotossico);

– potenzialmente un aumentato rischio di malattie e tumori infettive.

In altre parole, cercando di alterare l’RNA messaggero per renderlo un vaccino COVVI-19, gli scienziati hanno potenzialmente creato uno strumento che deregolava il funzionamento delle nostre cellule. L’impatto sulla salute deve essere valutato da altre organizzazioni di ricerca ma è preoccupante.

vaccini Pfizer e Moderna consistono nel costringere le nostre cellule a produrre, dall’RNA messaggero, un pezzo del virus SARS-CoV2 (la proteina Spike).

Questo non dovrebbe farci ammalare; Ha lo scopo di addestrare il nostro corpo a difendersi. Così ordinati dall’interno, le cellule producono massicciamente proteine ​​a picco. Il problema è che ciò può interrompere nel passare la sintesi di altre proteine, necessarie per il nostro corpo. In effetti, gli autori dello studio notano un potenziale legame causale dei vaccini mRNA con la comparsa di molte malattie.

Poiché, poiché queste alterazioni sono integrate direttamente nel vaccino, che dovrebbero aiutare il sistema immunitario, queste passano sotto il radar di quest’ultimo e quindi non sono eliminate. Un vero cavallo di Troia!

“bomba con ritardo al cuore delle nostre cellule”

Gli autori evocano malattie neurodegenerative, disturbi epatici, tumori, miocardite, paralisi della campana (paralisi facciale) o persino trombocitopenia immunitaria (distruzione di piastre nel sangue, che non si coagula più). Peggio ancora, gli autori concludono che “miliardi di vite sono potenzialmente in pericolo, dato il gran numero di persone a cui sono stati iniettati i vaccini agli MRNM”. Chiamano “istituti di sanità pubblica per dimostrare, con prove, perché le domande affrontate in questo documento non sono rilevanti per la salute pubblica o per riconoscere che sono e per agire di conseguenza”.

Immagina le conseguenze per un momento se vengono fondati gli avvertimenti schiaccianti di questo studio? Piuttosto che un rimedio, avremmo iniettato e in diverse occasioni, una bomba a orologeria al centro delle nostre cellule? Come sempre dall’inizio della pandemia, la vaghezza è la più totale.

Da un lato ci sono allarghi, come gli autori di questo studio, che affermano che l’inoculazione di questi vaccini costituisce potenzialmente un disastro della salute. D’altra parte, ci sono le autorità politiche e, è chiaro, tutte le autorità sanitarie che dicono esattamente il contrario. Anche arrivando al punto di negare i numerosi effetti collaterali, tuttavia provati.

“L’impatto su miliardi di persone in tutto il mondo potrebbe essere enorme”

Questo studio molto completo, riflette tutti gli effetti collaterali dei vaccini mRNA, a differenza delle pubblicazioni precedenti, che hanno discusso solo l’uno o l’altro degli effetti in questione … si basa su fonti gravi, in particolare le cifre dei vari, un organo americano responsabile dell’identificazione degli effetti collaterali dei vaccini.

Ecco un pezzo scelto della conclusione. Il riferimento è di seguito in Science-Direct. Secondo gli autori (sic):

“In questo articolo, attiviamo l’attenzione su tre aspetti molto importanti del profilo di sicurezza di questi vaccini.

Il primo è la sovversione in gran parte documentata dell’immunità innata, principalmente attraverso la cancellazione di IFN-α e la sua cascata di segnalazione associata. Questa soppressione avrà una vasta gamma di conseguenze, tra cui la riattivazione delle infezioni virali latenti e la ridotta capacità di combattere efficacemente contro le infezioni future.

In secondo luogo, vi è l’interruzione del sistema sia per prevenire e rilevare la trasformazione maligna dell’origine genetica nelle cellule e il potenziale risultante per la vaccinazione per promuovere queste trasformazioni.

In terzo luogo, la vaccinazione mRNA potenzialmente interrompe la comunicazione intracellulare inducendo le cellule ad assorbire la glicoproteina avanzata (proteina di spike) per produrre alti livelli di esosomi che trasportano questa proteina, con conseguenze infiammatorie potenzialmente gravi.

Se uno di questi potenziali fosse completamente raggiunto, l’impatto su miliardi di persone nel mondo potrebbe essere enorme e potrebbe contribuire all’onere della morbilità a breve e lungo termine che il nostro sistema sanitario si confronta. »

Curioso di conoscere le spiegazioni delle nostre autorità sanitarie per giustificare la sostenibilità delle dosi che ci promettono, soprattutto perché l’efficienza dei vaccini risiede nel tempo.

Bruno Bourgeon

Référence : https://www.sciencedirect.com/science/article/pii/S027869152200206X#bib92

le lien avec l’étude scientifique :https://www.sciencedirect.com/science/article/pii/S027869152200206X?fbclid=IwAR2Ob9FkHo7Vuqde907g5u0qskCmeqTmBdszSD0L7JtDPIWlOPPc-OK-0lo#bib92

Continua a leggere

logo de la nasa Nuovo

La NASA ammette che il cambiamento climatico è dovuto a cambiamenti nell’orbita solare della terra.

27 Ottobre 2022

Estratti di documento: Per oltre 60 anni, la National Aeronautics and Space Administration (NASA) sa che i cambiamenti che si verificano nei regimi climatici planetari sono completamente naturali e normali. Ma l’agenzia spaziale, per qualsiasi motivo, ha scelto di lasciare la bufala del riscaldamento globale dell’origine umana persistono e si diffuse, a scapito della libertà […]

velo_hydrogene_pragma_photo Nuovo

Polvere di idrogeno: questa invenzione ha tutto per diventare il carburante del futuro.

27 Ottobre 2022

Abbiamo seguito il file di idrogeno come fonte di energia per molto tempo. Alcuni anni fa eravamo entusiasti della bici della batteria idrogeno realizzata nel paese basco: Il Pragma basco vende i suoi generatori di elettricità idrogeno in Giappone La società specializzata in bici elettriche fornite con idrogeno ha sviluppato un mini-gruppo che genera generatore […]