fileane.com

I nostri troppo cari nemici,i padroni del mondo

per superarli a tutti i costi! 

2èsima parte : Quali metodi utilizzano?

 
  leggere la 1a parte di questa cartella

Le relazioni tra i re, i principi ed i loro banchieri sono conosciute ed il metodo è semplice: quando il re spende più che è capace di aumentare imposte sul suo popolo, il banchiere gli presta denaro ed il re cade così sotto la sua dipendenza. Se vuole rimborsare, la soluzione più semplice anche è di saccheggiare il regno vicino. In questo sistema finanziario, molto rapidamente i banchieri possono riunirsi per spingere i re a farsi la guerra, a prendere in prestito per aumentare eserciti di mercenari quindi per superato, a prendere in prestito per ricostruire il suo regno. I banchieri fanno così fortune favolose immergendo i popoli nella miseria e la devastazione! Ma è la loro legge del denaro e della massimizzazione dei loro profitti! Questa pratica criminale prese il suo aumento dopo la distruzione del tempio di cui la banca serviva gli interessi delle popolazioni e non quelli dei re. Uno dei primi esempi si trova in Alsace quando i principi elettori germanici vollero mettere in impegno presso i banchieri le imposte a prelevare sulle risorse delle città alsaziane. Dieci città rifiutarono e si riunirono in 1354 attorno al Décapole restaurando parzialmente l'organizzazione in rete del tempo delle cattedrali, delle abbazie e dei cavalieri templiers: sono le città libere di Alsace che i turisti del mondo intero vengono sempre a visitare: le ricchezze restarono sul posto e non caddero tra le mani di questi banchieri europei sempre affrettati di estendere il loro potere sui re ed i principi, i nobili.

Vedremo inizialmente i mezzi finanziari per dirigere l'economia ed i governi, quindi come sono organizzate l'inflazione e le crisi economiche. Quest'oligarchie finanziario anglosassone ha anche realizzato guerre per arricchirsi maggiormente. Infine vedremo che il controllo dell'economia non si limita a provvedimenti finanziari ma che quest'oligarchie sviluppa il controllo dei consumatori ed in misura maggiore il controllo del pensiero, il controllo mentale, sempre allo scopo dello Illuminati: predominare il mondo.

 1) l'potere di una banca centrale comune alle 8 famiglie che controlla le banche centrali dei paesi.

“Lo lasciate decidere e controllare la regolazione della massa monetaria di una nazione, e mi schedo di ciò che fa le leggi. „ Mayer Amschel Rothschild, fondatore della dinastia di banchieri dello stesso nome.

1a tappa: la creazione di Federal Reserve Bank agli USA

Nel 1913, Paul Moritz Warburg dirige il piccolo gruppo sélect che attua con successo uno dei più grandi hold-up di tutta la storia dell'umanità: la creazione di riserva federale Bank. C'era già quasi 75 anni che i banchieri di tutte le rifritture tentavano il colpo. Lincoln Mckinley e Garfield sono stati assassinati per essersi opposti.

Documento: “Il lotto della riserva federale„, di Antony Sutton (tradotto nel 2009), è un piccolo libro che si legge in un giorno perché si attiene al lotto dei banchieri contro il popolo americano, tra il 1907 ed il 1913: è breve, è denso, è chiaro, è che rivolta.

Documento: “I segreti della riserva federale. London connessione„, di Eustace Mullins (tradotto nel sett. 2010), è un più grande libro, molto ben scritto, molto documentato, che illustra un periodo più lungo: dopo, anche, avere descritto minuziosamnete il lotto scandaloso dell'isola Jekyll (1910) e dei tre anni seguenti di pressione abietta, gli mostrassero soprattutto il ruolo decisivo di questa mafia bancaria in tutte le grandi guerre del xxo secolo: è terribile, si direbbe che finanziano (e corrompono) tutti i campi!

Il lavoro di Eustace Mullins dice una tappa-chiave della storia economica recente - una tappa che determina, ancora oggi, il modo di funzionamento della nostra economia.

1907: il panico monetario indebolisce il capitalismo americano. J.P. Morgan essendo è ora considerato da molto come all'origine delle voci che causarono il panico del 1907.

1913: la riserva federale è costituita.

Tra queste due date: sei anni di intrighi, di giuramenti denunciati, di menzogne éhontés e di metà-verità accuratamente travestite. Sei anni, durante i quali i grandi banchieri di affari presero appoggio sul fallimento programmato del loro sistema, per refonder il loro potere.

È questa vittoria dei banchieri che dice Mullins - un'ora scura nella lotta sempre ricominciata tra il capitale ed i popoli.

Tutta la dinamica della nostra economia contemporanea deriva da questo momento decisivo, dove il commerciante di denaro si suppose il diritto di fabbricare il segno monetario. E ciò, per la prima volta, in pratica, sulla scala del mondo.

Eustace Mullins ha redatto la cronaca del più grande hold-up della storia.

Fonte: _ http://etienne.chouard.free.fr/Europe/forum/index.php?2011/02/04/114-la-revoltante-histoire-de-la-pretendue-reserve-federale-americaine

“Il sistema della riserva federale esercita il controllo sul sistema monetario della nazione, ma non è tuttavia obbligato verso nessuno. Non ha alcun bilancio, non è neppure oggetto di nessun controllo, e nessun comitato del congresso è al corrente delle sue attività, né è in grado di sorvegliarle.„ Sono le parole rammaricati del professore Murray N. Rothbard, economista e consulente accademico dell'Institut Ludwig von Mises.

2 eme tappa: La banca dei regolamenti internazionali (BRI),

(Bank foro International Settlements in inglese o BIS) è stato creato nel 1930. È la più vecchia istituzione finanziaria internazionale. Il suo statuto giuridico è quello di una società anonima, i cui azionisti sono banche centrali.

Stabilita nel quadro del piano Young, che regola le modalità delle riparazioni di guerra imposte alla Germania dal Trattato di Versailles (da cui il suo nome), ha servito anche a distribuire i finanziamenti della ricostruzione europea. Poiche'la sua funzione iniziale è diventata obsoleta, è diventata il luogo di dialogo delle grandi banche centrali.

Durante la seconda guerra mondiale, la banca dei regolamenti internazionali, diretta da Roger Auboin, ha continuato a funzionare, cosa che ha causato diverse polemiche, sulla sistemazione dell'oro volato dalla Germania ad esempio.

È situata a Basilea in Svizzera, e chiamata “la banca centrale delle banche centrali„.

fonte: http://fr.wikipedia.org/wiki/Banque_des_r%C3%A8glements_internationaux

 

documento: Il BIS è la banca più potente del mondo, una banca centrale globale per le otto famiglie che controllano le banche centrali di quasi tutte le nazioni occidentali e dei paesi in via di sviluppo. Il primo presidente del BIS fu il banchiere di Rockefeller Gates McGarrah, un ufficiale della caccia Manhattan Bank e della riserva federale. Mc Garrah era il nonno dell'ex-direttore dell'CIA Richard Helms. Rockefeller come Morgan, avevano relazioni molto strette con Londra. David Icke scritto “nei bambini della matrix„, che Rockefeller e Morgan erano soltanto “un pronto-nome„ per Rothschild.

Il BIS è una proprietà della riserva federale, della banca dell'Inghilterra, della banca dell'Italia, banca del Canada, banca della Svizzera, banca dell'Olanda, banca federale tedesca e la banca della Francia.

Lo storico Carroll Quigley scrisse nel suo libro epico “tragedia e speranza„ che il BIS faceva parte di un piano, quello “di creare un sistema mondiale di controllo finanziario in mani private e capace di predominare il sistema politico di ogni paese e l'economia del mondo nella sua totalità… un controllo che si esercita in modo feudale da parte delle banche centrali del mondo che agisce di concerto attraverso accordi segreti.„ Il governo americano aveva una sfiducia storica in relazione al BIS, e fece pressione senza successo perché sia abbandonata nel 1945 alla conferenza di Bretton-Woods. Al contrario di ciò, la potenza delle otto famiglie fu inasperta con la creazione dalla conferenza di Bretton-Woods del FMI e della Banca mondiale. Paga federale americana prese parti al BIS soltanto nel settembre 1994. 

Il BIS detiene almeno il 10% dei fondi di riserva almeno di 80 banche centrali al mondo, del FMI ed altre istituzioni multilaterali. Funge da agente finanziario per gli accordi internazionali, raccoglie le informazioni sull'economia globale e funge da prestatore o da ultimo rifugio per evitare un crollo finanziario globale generale. Il BIS fa la promozione di un ordine del giorno d'fascisme monopolistico capitalista. Diede un prestito di saldatura all'Ungheria negli anni 1990 per garantire la privatizzazione dell'economia di questo paese. Funse da canale di finanziamento di Adolf Hitler per le otto famiglie, portato da Henry Schroeder del Warburgs e la banca Mendelsohn di Amsterdam.

Non è una coincidenza se il BIS ha la sua QG in Svizzera, a Basilea, la nasconde finanziaria preferita per la ricchezza dell'aristocrazia globale e quartiere generale della cabina franco-costruire P2 italiana Alpina e nazista International. Altre istituzioni che controllano le otto famiglie incluse la tribuna economica mondiale (Davos NdT), la conferenza monetaria internazionale e l'organizzazione mondiale del commercio (OMC).

fonte: http://mccomber.blogspot.com/2007/04/le-mauvais-sicle-6-les-warburg.html

2) l'inflazione nascosta 

La teoria:

Secondo la teoria economica insegnata agli studenti, l'inflazione è un male che occorre eliminare poiché corrode il risparmio e viene a ridurrla. Per un risparmiatore, un ricco, l'inflazione è da proscrivere assolutamente. Per un consumatore, l'inflazione è un aiuto che facilita i rimborsi dei crediti. Per un investitore, l'inflazione con i suoi tassi d'interessi elevati è dissuasiva e preferisce mettere il suo denaro altrove piuttosto che di investire. Conseguenza: l'apparato produttivo dopo alcuni anni d'inflazione è diventato obsoleto, vieillot, non è più produttivo e rischia di essere superato da produttori che hanno investito in un contesto meno inflazionistico. 

Ma questa teoria è puramente accademica o menzoniera poiché per il oligarchie finanziario, l'inflazione è un'arma, un mezzo per arricchirsi. Il metodo economico che conduce rapidamente alla fortuna è relativamente semplice quando le banche centrali sono la proprietà privata di una oligarchie finanziario:

1a tappa: creare ricchezze materiali e beni di produzione industriale. La condizione finanziaria si basa sulla moltiplicazione crediti e la creazione di valuta. L'incentivazione dell'attività economica diventa forte fino ad un livello dove l'inflazione può imballarsi e venire a rovinare la fiducia nella valuta. Più nessuno non vuole e non può pagare prezzi così elevati ed il ricorso al credito diventa non realistico: perché prendere in prestito per rimborsare e pagare prezzi che non hanno più nessuna giustificazione economica o morale.

2a tappa: basta per le banche centrali bloccare la valuta da esse e bloccare il rifinanziamento delle banche in valuta centrale per causare una crisi finanziaria ed economica il cui risultato atteso è il crollo dei prezzi. È la banca centrale che decide di propagare la voce nell'opinione pubblica che non c'è più fiducia nel sistema monetario. Prende poiché prima misura normalmente un aumento importante dei tassi d'interessi. I beni materiali perdono i loro valori poiché gli operatori economici che non hanno più valute sono obbligati a venderli ad un prezzo molto basso per ottenere un pagamento con il poco di valuta che resta in circolazione poiché il credito non è più possibile. 

3a tappa: quando i prezzi sono bassi, i dirigenti privati delle banche centrali possono inviare i loro gruppi riacquistare tutti i beni materiali, immobili e mobili in seguito per rivenderli o affittarli a prezzi chiaramente superiori, soprattutto quando la crisi è finita e che le banche centrali iniettano nuovamente liquidità nel circuito economico. Le popolazioni e le imprese che pensavano di arricchirsi si sono in realtà lavorate a perdita per aumentare in modo phénoménale i banchieri proprietari delle banche centrali.

L'ideale è di arrivare a sviluppare un periodo di forte crescita senza inflazione, poiché l'inflazione indebolisce il risparmio. Dopo, è ancora più facile causare una nuova crisi economica e finanziaria.

Documento: Il sistema della riserva federale aggiunge uno strato inflazionistico supplementare a quest'armatura bancaria scabrosa. Ad esempio, se la banca centrale detiene per 100$ di riserve auree in nelle sue casse e chiede un tasso di riserva del 10%, può stampare fino a 1000$ di nuovi biglietti in deposito, che diventano le riserve delle banche commerciali.  Le banche commerciali ricevono questi 1000$, ma nella misura in cui è tenuta soltanto di mantenere un tasso di riserve del 10%, sono in grado di moltiplicare questi 1000$ in 10000$ sotto forma di prestiti basati sul sistema delle riserve frazionarie. Si crea così una piramide invertita o 100$ di valore in oro, o da valuta reale, in fondo della piramide, si trasforma in 10000$ di valuta fiduciaria al suo vertice. Per il fatto che questi 10000$ di nuova valuta circolano nell'economia, ciò fa montare i prezzi, che abbassa così il potere d'acquisto dei cittadini ordinari.

Fonte: http://philippulus.daily-bourse.fr/post/la-monnaie-le-systeme-bancaire-et-le-sys

L'inflazione: i fatti politici, economici, sociali attraverso la storia

Documento: George Washington permesso la nascita della banca mediante la firma di una legge il 25 aprile 1791 per una durata di 20 anni. Nei primi cinque anni dell'operazione, il governo americano prese in prestito 8,2 milioni di dollari ed i prezzi montarono del 72%.

“Avrei gradito che sia possibile ottenere un solo emendamento alla nostra costituzione che prenda al governo federale il suo potere di prendere in prestito.„ Thomas Jefferson 1798

Documento: La riserva federale pretende di gestire la nostra valuta, ma invece di ciò gli fa perdere del valore giorno dopo giorno. Questa situazione ha generato una successione di cicli economici sempre più gravi pur abbassando il nostro tenore di vita.

Lew Rockwell: “Questa situazione non è diversa da quella di uno scassinatore che si introduce da voi per volarvi il vostro denaro. È ciò che fa la riserva federale. Deprezza il valore delle vostre economie, vi priva della vostra sicurezza economica, e dovrebbe essere considerare come un'istituzione che perpetra tali atti, piuttosto che come qualcosa in seguito alle informazioni ricevute di favorevole.„

Documento: L'inflazione negli Stati Uniti dal 1913, anno della creazione della riserva federale Bank da parte di Paul Warburg, JP Morgan, Rockefeller ed i loro amici: 2950%!

Tra il 1914 ed il 1919, il FES aumentò la massa monetaria quasi del 100%, che favorisce pertanto i prestiti alle imprese ed ai privati. Nel 1920 questi prestiti “furono ricordati„, cosa che condusse le piccole banche a prendere in prestito in massa. Una volta ancora lo scenario si ripeté: crisi, fallimenti in catena… In totale sono più di 5400 banche fuori del sistema della riserva federale che furono distrutte.

Nel 1921, il membro del congresso Charles August Lindbergh scrisse: Under the federale riserva Act, panics ara scientifically created. The presente panic is the first scientific one, worked out asso we appare ad equazione mathematical.„

Documento: La crisi, motore del capitalismo, da parte di André Orléan

Il mondo| 29.03.10 | 14.44  •  Aggiornati il 29.03.10 | 14.44

1970. Politicamente, è l'arrivo al potere dei governi liberali di Margaret Thatcher in Regno Unito (maggio 1979) e di Ronald Reagan negli Stati Uniti (gennaio 1981) che segna l'inizio di questa nuova fase. Ma, dal punto di vista della regolazione economica, l'origine di questo nuovo capitalismo è da trovare nella trasformazione rivoluzionaria che conosce la politica monetaria. Ormai, l'inflazione diventa l'obiettivo prioritario.

Per combatterla, Paul Volcker messo alla testa della riserva federale americana (FES) nel 1979 procede ad un aumento stupefacente del tasso d'interesse a breve termine, fino a raggiungere al 20% nel giugno 1981. Questa politica genera un cambiamento completo e definitivo della relazione di forze tra debitori e creditori a profitto di questi ultimi. Ormai, i proprietari di attivi finanziari non rischiano più di vedere la loro redditività corrosa dall'inflazione. Hanno il campo libero. È l'inizio di un periodo di venticinque anni che ha per caratteristica centrale di mettere le finanze di mercato al centro della regolazione, bene oltre alla sola questione tecnica del finanziamento. Per dirlo semplicemente, sono i mercati finanziari che controllano ormai i diritti di proprietà, ciò che non si erano mai conosciuto prima.

3) le crisi economiche e finanziarie

“Gli uomini accettano il cambiamento soltanto nella necessità e vedono la necessità soltanto nella crisi.„ Jean Monnet.

Occorre distinguere le crisi volute e préméditées dalla oligarchie finanziario, delle altre crisi che sono la conseguenza di adeguamenti infelici o pericolosi di sistemazioni finanziarie o di sovrapproduzione nell'economia. 

3.1. la crisi del 1929

Documento: Tra il 1921 ed il 1929 il FES aumentò nuovamente la massa monetaria de plus del 60%. Anche condizioni, stesse conseguenze. Questa volta, tuttavia, un nuovo tipo di prestito fece la sua comparsa: “il prestito su margine„ (margin loan). Grazie a questo prestito, qualsiasi investitore poteva pagare soltanto il 10% dell'azione che desiderava acquisire, il 90% restante che proviene direttamente dall'intermediario. Il prestito su margine diventò molto popolare negli anni 20; tuttavia esisteva una condizione alla quale poco fece attenzione: era in qualsiasi momento possibile per il prestatore richiedere un rimborso del prestito nelle 24h. Conséquence diretta di tale “appello di margine„: la vendita delle azioni acquisite dall'investitore.

http://johnleemaverick.wordpress.com/2011/07/10/comment-les-banquiers-sont-parvenus-a-controler-les-etats-unis/

L'appello massiccio del rimborso “di margin loans„ mediante lo stabilimento bancario di New York ebbe per risultato di devastare il mercato con crashs in ottobre del 1929. “Il giovedì nero„, il crash iniziale, si è verificato il 24 ottobre. Il crash che causò il panico generale fu “il martedì nero„, cinque giorni più tardi, il 29 ottobre.

Allora, anziché estendere la massa monetaria, la riserva federale la contrasse, che crea così il periodo conosciuto sotto il nome di grande depressione. Il deputato Wright Patman, “in A prevalere si su Money„, rinvia che la massa monetaria si abbassò di 8 miliardi di dollari dal 1929 al 1933, che causano la bancarotta di 11.630 banche sul totale di 26.401 esistenti negli Stati Uniti. Ciò permetteva ai banchieri centrali di riacquistare banche rivales e corporazioni intere a prezzi irrisori.

È interessante notare che nelle biografie di J.P. Morgan, Joe F. Kennedy, J.D. Rockefeller e Bernard Baruch, è segnalato che tutti sono riusciti a trasferire i loro capitali fuori del mercato e convertirli in oro appena prima dell'crash del 1929. Joe Kennedy passò da una fortuna di 4 milioni di dollari nel 1929 a 100 milioni di dollari nel 1935.

Paul Warburg, un fondatore e membro della riserva federale, avevano informato della crisi e della depressione in una relazione annuale ai detentori di stock della sua “internazionale accettazione Bank„:

“Se ci si permette alle orgie di speculazioni di estendere, la crisi che arriverà non influirà chiaramente soltanto sugli speculatori stessi, ma prenderà il paese intero in una depressione generale.„ Paul Warburg, marzo 1929.

Documento: Nel 1929, i banchieri in controllo della riserva federale Bank organizzano un colpo di stato economico creando di qualsiasi parte un crollo della borsa. Le principali imprese implicate si sono con discrezione ritirate dal mercato borsistico nel corso dei mesi precedenti. Ne approfitteranno in seguito per riprendere gli affari più vantaggiosi, liquidare gli altri, e mettere la mano su terre immense (più dei due terzi delle aziende agricole indipendenti all'Ovest dell'Mississippi), che gli agricoltori stati-uniens sono forzati di lasciare andare, in mancanza di liquidità. È su questi terreni che sarà costruita la grande utopia americana del pianeta Suburbia, nel corso dei 30 anni successivi. 

“Il crash del 1929 non ha avuto nulla un accidentale. È un evento accuratamente progettato. I banchieri internazionali hanno cercato di generare qui una condizione disperata, in modo da diventare i nostri padroni a tutti„. Louis T. McFadden, Chairman of the house Banking and Currency Committee, 1933.

Fonte:La guerra dimenticata dell'America contro le banche centrali

Da parte di Mike Hewitt, Financial giudizioso University, traduce da parte disciplinati di Mex per Mecanopolis

http://www.mecanopolis.org/wp-content/uploads/2009/02/lhistoire-des-banques-centrales-americaines-pdf.pdf

 

documento: Il segreto della riorganizzazione bancaria di Franklin Delano Roosevelt. 8 ottobre 2008 da parte di Richard Freeman

Il dettaglio delle misure adottate a partire dal rintocco-Steagall Act per rimettere le banche nel circuito degli investimenti produttivi e neppure nel circuito della speculazione nel 1933.

http://www.solidariteetprogres.org/Le-secret-de-la-reorganisation-bancaire-de-Franklin-Delano-Roosevelt_04663

il lotto dei banchieri contro Roosevelt nel 1933

http://www.solidariteetprogres.org/Franklin-Delano-Roosevelt-ou-comment-gagner-la-bataille-contre-Wall-Street_03372

3.2. La crisi del 2007 ad oggi 

Con i subprimes, ha tutte le caratteristiche di una crisi préméditée: dopo i fallimenti delle sistemazioni finanziarie in Sud-est asiatico quindi nei start-up del web, di fronte allo sviluppo della Cina, alle sue eccedenze commerciali monumentali che sono la conseguenza della volontà di produrre a costo basso in questo paese per realizzare margini commerciali considerevoli nei paesi sviluppati, alla sua volontà politica intransigeante di fissare il corso della sua valuta e le sue norme commerciali, una soluzione consiste nel trovare ancora una volta una fonte di profitti importanti da sé! La crisi del 1929 ha mostrare che è possibile non perdere un solo dollaro quando tutti i valori finanziari sono stati venduti ed investiti nel settore immobiliare. È il reddito provato di Rockefeller. 

Nel 2005, si tratta di creare inizialmente le condizioni di una bolla speculativa sul settore immobiliare per distribuire crediti inizialmente alle famiglie che vogliono diventare proprietario quindi alle famiglie che rimborsano i loro prestiti o che hanno già rimborsato. L'argomentazione commerciale è semplice: poiché la vostra casa prende del valore grazie alla bolla speculativa, anche se avete perso la vostra occupazione a seguito del decentramento della vostra fabbrica, potete ottenere nuovi crediti se avete fiducia nella borsa ed in futuro. Con crediti a tasso variabile, è facile per i banchieri creare il dubbio e fare scoppiare la bolla che hanno creato. Nell'incapacità di rimborsare crediti di cui i tassi d'interessi sono aumentati fortemente, le banche afferrano le case, le comperano a prezzi bassi per rivenderli a fondi per gli investimenti di cui sono i proprietari. Gli attivi delle loro società si arricchiscono immediatamente considerevolmente mentre centinaia di migliaia di famiglie sono alla via e nella precarietà. Questa manovra “classica„ è diventata nel 2007 molto più temibile con la titolarizzazione dei crediti immobiliari al rimborso molto pericoloso se non impossibile. I banchieri americani sono riusciti a vendere questi titoli marciti a banche straniere, in particolare europee e nel 2010, queste banche sono sul bordo del fallimento a causa di questa incapacità da eliminare questi crediti irrecuperabili. Ma la storia non si ferma là.

Nel marzo 2011, il FES annuncia “un profitto record di 82 miliardi l'anno scorso principalmente grazie agli attivi tossici che ha comperato alle banche in difficoltà durante la crisi„, mentre individuava in media 25 miliardi annualmente durante i 10 anni che precedono la crisi finanziaria del 2008-2009. Riacquistando questo subprimes alle banche che controlla o alle banche “amiche„, la banca centrale privata arriva in effetti a fare profitto poiché può trovare i beni immobili sul territorio degli USA, comperarli per rivenderli poiché il denaro è da essa e non alle banche in difficoltà. In effetti, ci sono due categorie di titoli o di attivi tossici minacciati di non rimborso: i crediti ipotecari presi su beni materiali che esistono nell'economia reale e che non sono più rimborsati poiché le famiglie sono diventate incapaci di rimborsare crediti a tasso variabile che hanno fortemente aumentato da quando i banchieri hanno deciso che la moltiplicazione di questi crediti che hanno consentito, causavano precisamente una crisi di confidenza e delle minacce che il loro rimborso. Argomentazioni fabbricate da loro per esigere interessi molto più elevati in una crisi di confidenza di cui sono gli organizzatori ed i colpevoli. L'altra categoria di attivi tossici corrisponde a crediti emessi allo scopo di speculare in borsa giocando sulla speculazione al ribasso dei valori di imprese, di società finanziarie o semplicemente sui debiti pubblici degli stati, sulle valute. Con questi crediti, gli speculatori ottengono capacità di manovre enormi ma giocando al ribasso, questi speculatori sviluppano una crisi della fiducia che paralizza rapidamente gli scambi in valuta centrale tra le banche e con le banche centrali, cosa che causa la recessione dell'economia. In questa fase tutti sono perdenti, in primo coloro che hanno speculato al ribasso organizzando la crisi. Questi crediti speculativi legati alla speculazione al ribasso ma anche alle L.B.O che non possono più essere rimborsate si sono mescolati con i crediti ipotecari attraverso la titolarizzazione dei crediti e la soppressione della separazione tra banche commerciali e banche d'investimenti (il rintocco-Steagall Atto) che avevano permesso nel 1933 di uscire dalla crisi mondiale del 1929.

Nel 2011, ne siamo là: il primo lavoro delle banche centrali consiste nel separare fra gli attivi tossici per eliminare tutti i titoli che provengono dalla speculazione. È ciò che può spiegare i risultati eccellenti del FES nel 2010 che è capace di riacquistare i crediti ipotecari per rivenderli con profitto.  Ma se il FES non vuole riacquistare nello stesso modo gli attivi tossici speculativi americani o tutti gli attivi tossici, diciamo banche europee, queste banche restano nelle difficoltà ed il riacquisto di questi attivi da parte della banca centrale europea non serve a nulla poiché è incapace di separare questi attivi per scegliere i crediti ipotecari dei subprimes emessi agli USA. Questi riacquisti possono soltanto mettere nel pericolo la BCE, a meno che la BCE si sistemi con il FES per diventare ancora più dipendente e sottoposta al FES. Ciò che nel 2011 è già parzialmente il caso poiché la BCE utilizza scambi in dollaro per rifinanziarsi e trovare liquidità, liquidità che provengono dalle banche più ricche di Wall Street proprietà delle 8 famiglie dirigenti dell'oligopolio finanziario anglosassone.

Quando una banca europea possiede attivi tossici che provengono dai subprimes e dai crediti irrecuperabili dei paesi in crisi a causa del loro indebitamento come la Grecia, non è soltanto una preda da divorare. Ancora occorre -il attendere che queste banche abbiano comportato nella loro caduta le economie ed i governi dei loro paesi se non dell'Unione europea intera. Poiché il lavoro dei finanzieri, prima di speculare sui debiti che hanno creato, è bene di salvare il sistema dicendo chiaramente quali sono i debiti legati alla speculazione ed i debiti veri legati al non rimborso di crediti immobiliari. In quest'ultimo caso, lo abbiamo visto, una soluzione è possibile anche se arricchisce i banchieri. Per i debiti legati a crediti speculativi, qualsiasi renflouement o rimborso da parte dei governi ed i cittadini, ritorna ad una complicità per frode, volo, o crimine e la conseguenza diretta è l'impoverimento delle classi medie, la rovina degli stati e delle democrazie, cosa che corrisponde allo scopo dello Illuminati e dell'oligopolio finanziario anglosassone. Nel 2011, questi padroni del mondo e despotes finanziari sono sul punto di realizzare i loro obiettivi tanto i governi ed i politici si sono messi a collaborare con i finanzieri per tentare di appendersi al loro potere pur rompendo il contratto repubblicano che li lega ai loro cittadini.

 

Documento: Lyndon LaRouche si esprime sulla caduta imminente del sistema finanziario. Pubblicato: il 20/05/2011.

_ http://lesmoutonsenrages.wordpress.com/2011/05/20/lyndon-larouche-s%E2%80%99exprime-sur-l%E2%80%99affaire-dsk-et-la-chute-imminente-du-systeme-financier/

La soluzione esiste ed è conosciuta dei finanzieri e degli uomini politici ma la sua applicazione divide i cerchi finanziari internazionali. Una detto “non, rilanciamo un'onda d'renflouement prima di partire, perché ho quest'investimento a salvare. Non potete mi lasciate cadere ora, occorre renflouer. „ L'altra fazione risponde “fatte non idiota, se vi concediamo nuovamente un renflouement, noi tutti colerà„.

“In realtà, se ci si desidera uscirne, questa situazione richiede una procedura equivalente a Glass-Steagall: solo la liquidazione del debito tossico, quella generata dai renflouements dal 2007-2008 quanto quella generata prima, potranno salvarli. Il sistema internazionale sulle due rive dell'Atlantico è molti rifiuti finanziari; non potrà mai essere salvato. Ciò che avviene attualmente, è che speculano ad un costo crescente per tentare di salvare i debiti contratti precedentemente, mentre questo tipo di debiti non dovrebbe mai essere salvato!

“Allora, come determinare ciò che deve essere salvato ed e questo non lo deve? Occorre distinguere gli attivi finanziari validi di coloro che sono puramente speculativi, come i valori di Wall Street e del mercato di Londra, che non hanno alcun valore. Il solo modo di salvare le economie dei due lati dell'Atlantico è di annullare questi debiti senza valore. Abbiamo, negli Stati Uniti, una procedura che ci permette di sfuggire a ciò, e che funzionerebbe anche per l'Europa: annullare il cattivo debito.

“Come? Glass-Steagall! È un'invenzione americana che l'Europa può riprendere. Gli Stati Uniti devono ristabilire Glass-Steagall in primo, poiché abbiamo già tutti gli strumenti e la comprensione giuridica per farlo. Da parte sua, l'Europa non ha quest'esperienza ma è sufficientemente intelligente, almeno alcune persone là-bas, per farlo. Prenderanno esempio sugli Stati Uniti, sarebbe -ce soltanto per salvare il loro dietro.

“Di fronte a ciò, c'è la gente che dice “ah non, io ho crediti in gioco… voi mi farà perdere denaro! È il mio denaro! „ Eh bene non è un denaro, è della valuta senza valore.

“Con Glass-Steagall, si mettono tutti i debiti senza valore nel canestro finanziario, del lato delle banche d'affari – cioè la pattumiera – e si salvano gli altri debiti legati ad investimenti reali e legittimi. Di conseguenza, i debiti tossici non sono più sotto la responsabilità dei governi; senza questa garanzia pubblica, questi debiti periranno di esse-anche. Dunque si sradicheranno di questo pianeta le migliaia di miliardi di dollari di debiti, poiché sono in qualunque caso debiti falsi dalla partenza! Non sono sauvables. Ma se noi débarrassons di questo debito, è tutto il sistema che crollerà e tutto il mondo immergerà in un'età scura.

“Ad esempio, vedete la situazione in Gran Bretagna: questo conflitto interno sta scoppiando. Ne non fornirò le precisazioni ora, ma è un fatto. (*) ci sono alcune persone là-bas che si rendono conto che questo debito deve essere annullato. È per ciò che si vede emergere un conflitto di fazione in Gran Bretagna. Ed è anche il caso dell'affare Strauss-Khan, ed anche di altri affari. C'è gente che vuole un ultimo renflouement per la strada. È questo tipo “di piccolo ultimo„ che ha condotto la Germania del 1923 alla caduta, poiché non hanno fermato la spirale tempestivamente. Certamente, non erano in grado di farlo a causa del ricatto che esercitavano la maggior parte delle potenze europee; ma il principio resta lo stesso.

“Ma parliamo di una volontà deliberata: se un gruppo di nazioni decide di adottare l'approccio Glass-Steagall per mettere in ordine un sistema in fallimento intrinseco, è possibile uscirsene, ma ciò non potrà essere realizzato salvando i debiti senza valori. Devono essere annullate. Sia li annullate, sia li distruggeranno.

“Il nostro ruolo è di salvare l'economia americana e cooperare con paesi come la Gran Bretagna, la Germania e di altri, che vogliono salvare il loro paese piuttosto che questi debiti senza valori. È la sola via di ciao. Ogni persona che si oppone a Glass-Steagall ormai, particolarmente nell'ambito degli ambienti finanziari, esige in realtà che il resto della società si suicidi, di cui essi stessi non saranno salvati. Coloro che si oppongono a Glass-Steagall ora potranno sempre chiedere la clemenza perorando la pazzia, categoria che inclusa l'attuale Presidente degli Stati Uniti. Deve soltanto lasciare il suo posto ed avrà la clemenza che merita.„

Fine dell'articolo.

Questa posizione di un uomo politico americano controverso si basa su un certo buono senso anche se è ostile alla strategia della oligarchie finanziario. I dirigenti europei stanno applicandolo alla Grecia eliminando la metà del debito greco (alla data del 27/10/2011).

4) la direzione dei conflitti militari e delle guerre, tra cui guerre mondiali.

Il oligarchie finanziario di Wall Street voleva che i politici costruiscono una società socialista poiché il socialismo bolla con il fondo, impoverisce e permette di controllare meglio i popoli. Gli stessi uomini e le stesse ditte internazionali finanziarono la rivoluzione russa, “New Deal„ di Roosevelt e National-Socialisme, i 3 “socialismi„. Ogni volta, queste manovre politiche rafforzarono la dipendenza degli stati e dei popoli in relazione alla oligarchie finanziario che vi trovò profitti colossali attraverso due guerre mondiali. Oggi, la guerra fredda scomparsa, il capitalismo riprende il sua sauvagerie originale e sono gli stati che devono cooperare con i finanzieri per ridurre i disavanzi pubblici precisamente scavati secondo i vecchi metodi secolari.

Siamo allora al punto di partenza della manovra più vecchia che ha permesso a questi finanzieri arricchimenti tanto enormi quanto enormi: la gestione dei conflitti militari e la messa in atto delle guerre. Nel 2011, il rischio di guerra prende forma tra i paesi la cui economia è eccedentaria (Cina e Germania) da un lato ed i paesi fortemente indebitati (Europa del Sud, America centrale e del sud, Giappone, Asia…). 

Imporre la logica finanziaria per esigere che gli attivi dei paesi indebitati siano privatizzati e riacquistati dalla Cina o la Germania rappresenta più di quanto una semplice dichiarazione di guerra militare, sono anche la caduta immediata del sistema economico capitalista. Ma in realtà, i popoli sono stati sottoposti, condizionati dal conformismo imposto dalla oligarchie finanziario ed i loro alleati al governo dei paesi occidentali. Tutta la questione risiede nella prosecuzione o la caduta di questo conformismo, l'aumento delle sommosse cittadine e la volontà di lasciare i nostri sistemi di potere per l'alternativa delle organizzazioni in reti.

Preciseremo nella terza parte di questa cartella documentaria la cronologia delle guerre organizzate dalla oligarchie finanziario anglosassone.

 5) il controllo dell'immagine di un'impresa o di un prodotto: la propaganda e la società di consumo e di spreco.

“Se comprendiamo i meccanismi e le motivazioni del pensiero di gruppo, non possiamo controllare ed enrégimenter le masse secondo la nostra volontà, senza che se ne dubitino? La pratica recente della propaganda ha provato che era possibile, almeno fino ad un certo punto„ .Edward Bernays, Propaganda, 1928.

Oggi, si conosce meglio Rockefeller per la bontà infinita della propria filantropia munificente che per le proprie pratiche illegali in affari, la propria brutalità nei rapporti di lavoro, il proprio ruolo sinistro nell'aumento della Germania nazista. È un successo retentissant di relazioni pubbliche!

Edward Bernays forza una rottura importante nel modo di mettere un prodotto in marcia facendo realizzare all'industria che è più efficace rivolgersi indirettamente al desiderio (inconscient) del cliente che alle sue necessità. Bernays dice con orgoglio come è riuscito a fare fumare la sigaretta alle donne del pianeta.

Bernays ha vissuto fino all'età di 105 anni. Non ha mai gradito la sigaretta e non ha mai fumato. Alla corrente dagli anni 30, come i suoi datori di lavoro dell'epoca, dei pericoli del tabacco, convinse anche sua moglie a cessare di fumare. Possibilmente corroso dalla culpabilité, prestò i suoi talenti alla lotta anti-tabac fin dagli anni sessanta, che propongono anche campagne così radicali che siano respinte dalle autorità. 

Parzialmente cosciente (un po'meno che Guy Debord, diciamo) degli aspetti nocivi del mostro che aveva generato, tentò per quaranta anni di segnalare gli eccessi possibili della propaganda e delle relazioni pubbliche, che propongono leggi, dei consigli, degli ordini professionali… Senza successo.

fonte: http://mccomber.blogspot.com/2007/07/le-mauvais-sicle-9-edward-l-bernays.html

Bernays può essere considerato come l'iniziatore che spinse il marketing più non ad accontentarsi di prendere in considerazione le necessità dei consumatori, abbastanza rapidamente soddisfatti dalla produzione di massa, ma andare davanti ai desideri della gente creando di qualsiasi parte questi desideri in modo da sviluppare sempre più lontano la produzione ed il commercio nella società di consumo ed oggi la società di sovraconsumo e di spreco. Questa volontà del sistema di potere capitalista e neo liberale di creare sempre più desideri superficiali e generalmente inutili, gli permette attraverso questa produzione sempre più proficua di continuare amasser profitti considerevoli. Ma questa volontà si traduce anche con l'imposizione del lavoro all'insieme delle popolazioni, segna della sovranità estremamente forte e coercitiva per potere accedere ad un potere d'acquisto e pagare questa soddisfazione dei desideri matérialistes. Gli esclusi del lavoro avranno soltanto la miseria e soprattutto non il vantaggio dei beni e di attrezzature minime per soddisfare le loro necessità individuali, anche se non vogliono calmare alcun desiderio ostentatorio di ricchezze supplementari ed inutili. Facendo sognare e saliver di desideri le popolazioni dinanzi alla profusion di beni materiali, la sovranità del pensiero conduce direttamente all'offerta al lavoro obbligatorio, al conformismo sociale. Questa conseguenza sarebbe ancora minuscola ma occorre tenere conto del fatto che questa produzione libera esaurisce le risorse naturali, energetiche in uno spreco diventato intollerabile per una parte sempre più importante dell'umanità. Lo sviluppo duraturo delle nostre società passa inizialmente inevitabilmente per questa liberalizzazione del pensiero, la fine della propaganda per la quale Bernays ha militato alla fine della sua vita.

6) il controllo dell'informazione la C.F.R. (Council si Foreign Relations) (Consiglio delle relazioni straniere) 

Fondata nel 1919, dall'eminenza grigia del presidente Wondrow Wilson, Edward Mendel House, per un mondialisme che, con la rivoluzione “calma„ realizzerà la grande sintesi tra capitalismo e socialismo. 

Oggetto ufficiale: stimolare nel pubblico americano uno spirito internazionale

Istigatori e partecipanti:   Il grande nome del CFR è David Rockefeller, presidente della caccia Manhattan Bank. Per citare due nomi conosciuti, nominiamo George Bush padre e Bill Clinton come membri di CFR. Il presidente di CFR, Winston LORD, che risponde ad uno dei nostri colleghi americani che gli chiedeva se realmente fosse il trilaterale che conduceva il mondo: “Per niente, è CFR che dirige tutto„.

Influenza: Governo invisibile degli Stati Uniti, CFR il conto circa 2700 membri, i cui gruppi di lavoro esaminano in modo permanente tutti i problemi d'attualità. In posto dagli anni trenta, ha attuato con successo affinché nessun segretario al dipartimento di Stato, alla difesa, al tesoro, ai posti - chiavi di questi ministeri, nelle principali ambasciate, alla direzione del CIA, non siano scelte fuori del suo gruppo. Dal 1933, ogni elezione presidenziale è stata condizionata da CFR.

I soci del Council si Foreign relazioni è americani che esercitano un controllo stretto sugli stati occidentali tramite società allegate, o di istituzioni internazionali presiedute dai loro membri, come la Banca mondiale.

    C'è si tratta nella specie nei paesi dell'Europa, di cerchi semi-occulti seguaci di quelli che, simultaneamente, finanziarono ed il comunismo ed il nazisme, offrirono la metà dell'Europa al comunismo dopo il 1945, finanziarono nei due campi la lotta dialettica e la sopravvivenza del comunismo poiché fingeva débarrasser del stalinisme, impedì all'Est qualsiasi “décommunisation„ degli stati nonostante la caduta della parete di Berlino, vogliono ora passare alla tappa seguente, per dare il tempo di mettere queste regioni sotto lo stesso truffatore che sottopone “l'America„ agli iniziati che, attraverso CFR, hanno gradualmente ritirato a il suo governi qualsiasi autonomia di decisione. 

Principi di base di CFR: 

1.Commercio ed aiuto ai paesi meno sviluppati, lo stesso rivoluzionari

2.In attesa “di un governo mondiale„, assumersi: ricerca, sfruttamento, distribuzione delle risorse energetiche e materie prime; razionalizzazione del commercio; regolamento dei conflitti facendo in modo che non ci sia mai né vincitori né superati, ma soltanto dei debitori;

3.Conservare il comunismo, buona ideologia athée, riducendo straripamenti;

4. Creare le 10 zone di notizie le sovranità mondiali annegando le patrie e nazioni “in grandi insiemi economici e geopolitiche„ il grande insieme panamericano (Canada-USA-Messico), l'Europa, la zona islam/Africa, il conglomerato sud-américain, ecc.… Si lascia deliberatamente durare dei conflitti come in ex Iugoslavia perché alla lunga, le popolazioni si sottopongano a qualsiasi soluzione, cioè la soluzione mondialiste (vedere a questo proposito il documento armi calme per guerre senza rumore).

 

Nel 1974, Foreign Affairs (articolo di Richard N. Gardner:CFR Bilderberg Trilatérale) la rivista di CFR raccomanda che in attesa del momento di un governo mondiale, l'ONU dovrebbe utilizzare tutti i mezzi “per erodere pezzo per pezzo le sovranità nazionali, poiché ostacolano il mercato del mondialisme„. Nel 1992, fin dall'elezione di CLINTON (che fa parte CFR, incidentalmente), di Richard N. Gardner è diventato uno dei suoi consulenti permanenti alla casa bianca. 

fonte: http://www.alterinfo.net/Les-Rothschild-et-les-crises-mondiales_a32261.html

7) Illuminati ed il programma Monarch: Mind Control, il controllo mentale

fonte: http://dailynuts-news.over-blog.com/article-le-programme-monarch-et-les-illuminati-84587693.html

riassunto del documento:

a partire da un'emissione su una radio canadese CKLN 88.1 FM, il relatore ed i suoi ospiti abborda il tema del controllo mentale (Mind Control). Gli ospiti sono Fritz Springmeier e Cisco Wheeler, collaboratori dei libri “la formula Illuminati utilizzata per creare uno schiavo inosservabile sotto controllo completo del comportamento„ (The Illuminati formulò to Create anno Indetectable Total Mind Control Slave) e “sommari più profondi della formula Illuminati„ (Deeper Insights the Illuminati formulò), dei lavori sul condizionamento ed il controllo dello spirito fondato sullo trauma e l'impiego di situazioni traumatiche. Cisco Wheeler afferma provenire da una stirpe familiare Illuminati e sottolinea che il controllo del comportamento fondato sullo trauma è una pratica che è stata perpetrata contro essa fin dalla sua nascita. Fritz Springmeier si esprime a proposito delle famiglie Illuminati ed di quali modi quest'ultimi hanno utilizzato il controllo del comportamento per rinforzare il loro potere attraverso la storia.

Studiando il funzionamento dei testimoni di Jéhovah e della chiesa dei mormoni, quest'autore scopre le loro relazioni strette in un progetto più vasto per controllare il mondo. L'obiettivo perseguito dalle famiglie Illuminati consiste nel costruire un uomo che metterà a fuoco tutta l'attenzione planetaria in un contesto preciso che la gente ha chiamato “il nuovo ordine mondiale„. Quest'uomo porterà il nome di Antéchrist. È il loro scopo ultimo. Se parteciperete alla vita segreta dello Illuminati, il fatto di essere programmato sul modo delle personalità multiple è una cosa molto di base, essenziale. Prendiamo un certo numero di rituels standard: St Weinbald, St Agnes, grande climax (rituel di massimo), Walpurgis, Beltane, tutti i solstices e gli equinozi, Lamas, All Hallow's Eva, High Grand climax, questi rituels sono realmente orribili. Implicano sacrifici umani. Sacrifici di bambini in occasione del rituel grande climax, ad esempio. In occasione di vario Sabbats, un giovane uomo o una giovane donna sono sacrificati. È una cosa che uno spirito normale non è capace di concepire e sopportare. Il controllo dello spirito e la creazione di personalità multiple intervengono quando avete un effetto “dott. Jekyll ed il sig. Hyde„. È determinante per loro che queste cose continuano di generazione in generazione. 

Illuminati è l'estensione delle religioni dei misteri. Quest'uomini e queste donne diventano allora molto competenti in materia di conoscenze esoteriche ed occulte. Sono molto comportati in materia d'alchemia, in sorcellerie indiano, in druidisme, in magia “énochienne„, in Gnosticisme, in magia ermetica, in Cabale, nello Platonisme, Soufisme. In realtà, finiscono per conoscere tutti i rami dei sistemi occulti. 

L'idea è amasser del potere occulto per voi stessi. Naturalmente, la dinastia merovingia possiede molto potere magico e un forte potere politico. In tal modo, questa dinastia occupa uno dei vertici delle stirpi occulte perché c'erano fra loro maghi molto potenti neri. Le credenze religiose non possono essere separate del controllo mentale. Questa concezione è una parte integrante del controllo dello spirito. 

Per Illuminati, lo scopo supremo è di equilibrare gli atti benefici con gli atti negativi; sono dualisti. Al loro più sù livello, si possono considerarli come Lucifériens. È il motivo per cui i più grandi filantropi saranno allo stesso tempo i satanistes gerarchicamente più elevati. Se considerate l'affare da vicino, non fanno che servirsi essi stessi con le loro azioni filantropiche. Tutto ciò non è così generoso come ciò ne ha l'aria. Tentano di fare buone azioni e le equilibrano con gli atti negativi poiché credono a questa nozione d'equilibrio nella loro religione. È ciò che si chiamano “del Luciférisme gnostico„. 

“Il controllo mentale totale„, - Total Mind Control- riguarda un controllo della persona nella sua globalità, il corpo, il cuore e lo spirito. Questo controllo mentale è completamente inosservabile e tratta la persona nella sua totalità. Tutte queste tecniche potevano essere suddivise e raccolte in 12 scienze. Una di queste scienze è la scienza basata sullo trauma e la tortura. Un'altra si fonda sull'impiego delle droghe per controllare una persona, un'altra ancora sulla capacità di utilizzare stati mentali come l'ipnosi, la dissociazione, lo stato di spavento. C'è anche l'arte di fuorviare la gente, ingannare le vittime stesse. C'è tutta una serie di tecniche d'occupazione del romanzo, di esche, di identità false di facciata per fuorviare. Esiste una scienza che ritorna ad usare elementi spiritosi per controllare una persona. Si tratta in realtà dell'una dei principali metodi di controllo di un individuo se no la più importante. 

Oggi, non è né popolare né politicamente corretto ammettere a livello scientifico soltanto il tipo umano possiede una contropartita spiritosa mentre gli esseri umani hanno un lato spiritoso e che Illuminati sa molto bene come controllare spiritualmente qualcuno. La loro comprensione pertanto lo ha sempre sbalordito. Hanno sempre lasciato la gente nell'ignoranza. Anche i cristiani ed i loro sacerdoti hanno mantenuto la gente in questa stessa ignoranza sul modo di svilupparsi spiritualmente ed hanno preferito dare loro a consumare le molliche del dolce sull'argomento. 

Occorre risalire soprattutto ai tempi del sonno degli Egiziani. Dobbiamo risalire allo prêtrise egiziana ed alle religioni dei misteri. Avevano già appreso a quest'epoca come utilizzare scosse elettriche. Utilizzavano anguille elettriche e pesci siluri e di altre cose del tipo per fulminare la gente. Avevano già iniziato a comprendere come utilizzare droghe e piante per creare stati alterati di coscienza per controllare la gente. Sono conoscenze segrete che sono gelosamente conservate dalle famiglie Illuminati ed il loro prêtrise della religione dei misteri. Da secoli, “la manipolazione crâniale„ è rimasta una tecnica segreta nell'ambito delle stirpi sanguigne occulte. Queste tecniche possono essere utilizzate in modo benefico per curare. Possono essere usate per cambiare l'aspetto di un viso o anche a scopi maléfiques, torturare qualcuno o controllare il suo spirito. Trattando il cranio, potete in realtà cambiare il modo in cui una persona pensa in modo da rendere la sua personalità più atta a dissociarsi, più obbedendo anche o anche sviluppare il processo di pensiero di qualcuno in vari modi. 

8) il controllo delle tecnologie e dello sviluppo sociale che minacciano l'ordine stabilito ed il potere dei padroni del mondo.

Documento: Di queste considerazioni nacqe nel 1961 World Wildlife Fund (WWF) che doveva operare parallelamente alla sua organizzazione sorella, la UICN. Il presidente sarà uno degli iniziatori, il principe Bernhard dell'Olanda. Abbiamo già visto che oltre al gruppo di Bilderberg, quest'ultimo presiedeva anche la fondazione culturale europea, alla quale aveva dato nascita. Bernhard dell'Olanda ha svolto un ruolo determinante nell'ambito della oligarchie europeo per operare un cambiamento di fase: il nemico non è più tanto il comunismo internazionale o l'impero sovietico, bensì “il progresso tecnico, industriale ed economico, come lo sviluppo sociale e politico (che) minacciano la natura in tutte le regioni del mondo (...) l'inquinamento sarà un pericolo più grande soltanto la possibilità di un conflitto su scala mondiale. „ (Discorso per l'inaugurazione del ramo tedesco del WWF, nel 1964.)

Ecco dunque il nemico chiaramente identificato: il progresso tecnico industriale economico e sociale e lo sviluppo sociale e politico. Per il principe Bernhard, la natura è soltanto un pretesto e ciò che cerca in realtà di difendere, è bene la permanenza di una struttura sociale oligarchique, l'ordine stabilito. Questa stessa visione si trova in naturalisti come Robert Hainard o Teddy Goldsmith.

Nel 1977, John Hugo Loudon, Knight Commander dell'ordine imperiale britannico, direttore del Dutch reale Shell, direttore della fondazione Ford, principale consulente della caccia Manhattan Bank, ecc., succede alla presidenza del WWF, che sostituisce così il principe Bernhard diventato troppo ingombrante dopo la sua implicazione nello scandalo Lockheed. Poco dopo, è un'altra testa coronata, il principe Philip dell'Inghilterra, che riprende il destino del WWF, diventato nel frattempo Worldwide Fund foro naturale (vedere sul WWF in p.56). 

Uno degli scopi fondamentali del WWF è “di fornire informazioni alla stampa mondiale ed ai mass media di massa, cosa che, vista l'influenza dei suoi dirigenti, significa un vero ordine di marcia per una diffusione più intensa delle idee écolo-malthusiennes.

fonte: http://larecherchedubonheur.over-blog.com/article-27829864.html

leggere il seguito, la terza parte di questa cartella documentaria

Traduzioni italiane

il piano del website     biblioteca     accoglienza